Il viaggio

Il viaggio

Appunti di viaggio

Nero l’asfalto bruciava sotto il sole cocente, la strada lunga e silenziosa sembrava non finire mai, nuvole d’acqua all’orizzonte placavano la mia sete di viaggiare: il lungo cammino verso l’ignoto era iniziato.
Macchine sfrecciavano ad alta velocità, i miei occhi ballavano mentre le guardavo dal finestrino, la sera era lì che attendeva di mostrare il suo volto al giorno ed io pensavo e ripensavo al lungo cammino che mi separava dall’appuntamento col mio destino.
La musica cullava le sue note tra il vociare frenetico dei passeggeri ma io non li ascoltavo: osservavo lì quella strada infinita sempre uguale ma diversa dal solito perché io ero diversa portavo in me la voglia del cambiamento che tanto avevo progettato e cercato per anni.
Il guidatore, un certo Tony, se ne stava tranquillo con le sue grandi mani sul volante mentre tra una boccata e l’altra di una sigaretta camel dialogava allegramente con la combriccola viaggiante d’artisti squattrinati , la meta del viaggio si avvicinava, destinazione:
un provino per un film a Cinecittà .

Fine Prima Parte
8 giugno 2012 @ 

Roma

Roma la fastosa, Roma i colori, Roma che spettacolo…..era lì come ad offrirti la sua mercanzia su di un piatto d’argento, come a dirti: sei arrivata alle tue radici vieni che aspetti!
In me la tensione si dileguava mentre il caos cittadino con i suoi rumori, entrava prepotente nelle mie orecchie guardavo estasiata tutto ciò che potevo captare con gli occhi avevo sete di conoscere, sete di vivere, sete di tutto ciò che mi si presentava davanti, sete solo sete.
Mentre Tony era alla ricerca frenetica di in parcheggio , la mia mente andava da sola, lavorava di fantasia poi un urlo: ” Corri prendi il posto..fermalo …” Mino, altro artista in cerca di fortuna, apre lo sportello ed occupa con la sua enorme mole di peso, la piazzola vuota, Tony con una manovra degna di un pilota di formula 1 entra con una leggerezza di una farfalla e parcheggia, finalmente ci siamo mettiamo piede sul suolo romano: noi i terroni venuti dal sud, noi i sognatori col sole sulla pelle, noi la combriccola viaggiante!
Tony, Mino, Sara ed io catapultati nella Roma assolata di un caldo giorno estivo, incominciammo ad assaggiare la città  nell’attesa di ripartire per  l’agognata meta del nostro viaggio.

 Fine  Seconda Parte
14 giugno 2012 @ 

 

 

I  personaggi di questo breve racconto sono immaginari. 
Immaginaria la storia e la trama, vero è l'amore per i sogni
 che mai moriranno. 
   
Cresy Crescenza Caradonna

To be continued

Se ti piace l'articolo lascia un commento...grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...