Giulio Andreotti: Il potere della Prima Repubblica

monkey

 “Il potere della Prima Repubblica”

Poche parole, grandi silenzi potere immenso: Giulio Andreotti morto ieri 6 maggio 2013 nella sua casa romana alla veneranda età di 94 anni. Aspetto mite di chi sà ma non sà, di chi è ma non è,  un uomo che ha segnato l’Italia del dopoguerra imponendosi come statista di grido. Chi ha visitato le sue spoglie, smunte in un laconico abito blu con le mani intrecciate ad un nero rosario, ha commentato quasi con pietà la sua lunga esistenza terrena come se, arrivati alla soglia del giudizio finale, tutte le colpe vengono cancellate dalla falce della morte che inesorabilmente arriva per tutti. Un grande lo è stato davvero per questo rimarrà nella storia che darà il suo giudizio inesorabile e crudo ma la verità per ora, è racchiusa in quella chiara bara di frassino tra le pieghe di un raso sporco di sangue.@
diPuglia
Cresy Crescenza Caradonna

Giulio Andreotti, Fukuda Takeo (福田赳夫), Jimmy C...
Giulio Andreotti, Fukuda Takeo (福田赳夫), Jimmy Carter, Helmut Schmidt and Valéry Giscard d’Estaing at the G7 Economic Summit in Bonn, Germany., 06/16/1978

 

Annunci

Un pensiero su “Giulio Andreotti: Il potere della Prima Repubblica

Se ti piace l'articolo lascia un commento...grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...