Ancora una donna sfigurata con l’acido

« Ancora una donna sfigurata con l’acido »

 economici-bianco-magliette-in-taglie-per-adulti-s-1

(ANSA) – GENOVA, 12 AGO Una donna e’ stata sfigurata con dell’acido che una persona le ha gettato sul viso stamani a Genova. E’ accaduto all’ospedale Galliera dove la donna, che ha 46 anni, lavora come impiegata di una impresa di pulizie. L’ aggressore al momento e’ sconosciuto. Secondo quanto appreso, ha atteso la donna a fine turno all’interno dell’ospedale. La vittima, portata al pronto soccorso dello stesso Galliera, ha ustioni al volto, in particolare a un occhio. I carabinieri seguono la pista sentimentale.

 


 

Femminicidio
 di Crescenza Caradonna©

Una parola che fa orrore ma che aumenta di anno in anno, leggi più dure dovrebbero essere applicate e pene più sicure per gli assassini che massacrano in modo tremendo le loro donne. Minacce e violenze, soprusi ed angherie: quante mogli, madri e fidanzate ancora dovranno pagare con il loro sangue la violenza di uomini accecati da un odio così nero da portarli ad uccidere quel bene fino a quel momento inviolabile? Una statistica recente, rivela i dati allarmanti del‹ femminicidio› che sono saliti in modo esponenziale non solo in Italia ma in tutto il mondo,come se l’evoluzione nell’emancipazione socio-culturale della donna, abbia scatenato nell’uomo una violenza omicida sempre più crescente.
Fermare l’escalation ormai una ‹priorità vitale› per tutta la società.©

Solo Poesie di Cresy

 

Cresy Crescenza Caradonna
Annunci

Un pensiero su “Ancora una donna sfigurata con l’acido

Se ti piace l'articolo lascia un commento...grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...