Rene sbagliato su paziente: succede a Lucca di Crescenza Caradonna

 

Il giuramento di Ippocrate da un manoscritto bizantino del XI secolo (Biblioteca Vaticana)

 29 Aprile 2016
<Rene sbagliato su paziente: succede a Lucca>

All’ospedale di Lucca il  ‘San Luca’ su di un paziente malato di tumore al rene è stato asportano quello sano, un gravissimo errore da parte dell’equipe medica  avvenuto qualche giorno fa e che ha mandato in tilt tutta l’Azienda sanitaria Toscana Nord Ovest.

Il chirurgo è stato sospeso mentre la procura di Lucca ha avviato le indagini l’assessore della regione competente ha disposto accertamenti sulla vicenda.

Una episodio alquanto triste ma non anomalo casi di malasanità che in questi ultimi periodi stanno diventando più frequenti e che dovrebbero far riflettere a chi ne ha le competenze e non, di cosa succede nella sanità italiana sempre alla mercé di operatori troppo poco cauti o in alcuni casi, si spera non sia questo il caso, incompetenti, che andrebbero subito rimossi dal loro incarico in quanto la vita dei pazienti non è meno importante della loro attaccati alle poltrone senza rispettare un minimo di sensibilità ed attenzione facendo rigirare nella tomba Ippocrate.

 

“Fa che il cibo sia la tua medicina
e la medicina sia il tuo cibo.”


Ippocrate di Kos, noto anche come Ippocrate II, era un medico greco dell’età di Pericle, ed è considerato una delle figure più importanti nella storia della medicina.

 

di CresyCrescenza Caradonna

ARTICOLO PUBBLICATO SU:
TGYOU24

Un pensiero su “Rene sbagliato su paziente: succede a Lucca di Crescenza Caradonna

Se ti piace l'articolo lascia un commento...grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...